venerdì 28 maggio 2010

Secondo acquisto.


Igor Martinez in azione nella partita Alaves-Zamora di quest'anno (foto Jaizki Fontaneda - noticiasdealava.com).

La notizia, ampiamente anticipata dai giornali nei giorni scorsi, ieri è divenuta ufficiale: Igor Martinez è un nuovo giocatore dell'Athletic. Il legame tra Ibaigane e l'Alaves è sempre molto saldo e il club di Vitoria non ha opposto resistenza al passaggio della perla della sua cantera ai Leoni, anche perché i biancoblu hanno clamorosamente fallito il ritorno immediato in Segunda e dovranno giocare un'altra stagione in Segunda B. Igor (87 partite e 12 gol in tre anni all'Alaves, 8 reti nella stagione appena conclusa) è un giocatore tecnico, veloce e versatile; il suo ruolo naturale è quello di mezzapunta, ma può occupare anche la fascia destra o agire da seconda punta accanto al centravanti. Molto contenuti i costi dell'operazione: si parla di 350.000 euro (200.000 subito, altri 150.000 se disputerà 25 partite), più il prestito di un paio di giocatori e la disputa di un'amichevole estiva a Vitoria, cifre ragionevoli per quello che è unanimemente considerato un ottimo prospetto. Fossi in David Lopez comincerei a preoccuparmi, giacché Caparros non utilizzerà certo il 21enne vitoriano da trequartista centrale...

Ibai Gomez è ad un passo dall'Athletic. L'esterno sinistro del Sestao, che in questi giorni è stato accostato ad altri club importanti di Segunda e di Primera, ha ricevuto l'offerta di Ibaigane: contratto biennale con prolungamento automatico per una terza stagione in caso di raggiungimento di un numero minimo di partite disputate. Le due parti sono molto vicine e nei prossimi giorni dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale della firma di Ibai, fortemente richiesto da Caparros visto che l'addio di Yeste lascia scoperto proprio un posto di centrocampista laterale sinistro.

Ieri è stata posta la prima pietra del San Mamés Barria, il nuovo impianto che sostituirà la mitica Cattedrale. Non ho mai parlato molto di questo argomento perché, nonostante riconosca il bisogno di un nuovo stadio, ho sempre trovato rivoltanti gli intrecci tra il governo basco del socialista Patxi Lopez, la giunta di Macua e la cricca di palazzinari di cui quel portento del nostro presidente è il prestanome. Non volendo spendere altre parole su questa vicenda dai retroscena alquanto loschi, mi limito a ricordare la protesta di alcuni lavoratori presenti ieri alla cerimonia: una ventina di manovali disoccupati ha esibito uno striscione ("Macua, Azkuna, Bilbao, Patxi López, obra pública: Trabajo para el pueblo") per sottolineare che le imprese edili incaricate di costruire il nuovo impianto assumono lavoratori portoghesi, pagati la metà, e lasciano a casa quelli locali.

4 commenti:

  1. Ciao Edo, molto bella la nuova grafica del tuo sito ,complimenti  come dire tocca stare a passo con i tempi eh ?!  se Yeste dovesse andare a giocare dagli arabi  da come ho sentito dire , non era meglio confermarlo?   poi sento che Caparros vuole a tutti i costi Riesgo come portiere di riserva , certo che l'utrerano non si è fatto mancare nulla in questi anni e sono sicuro che l'accontenteranno anche questa volta alla faccia purtroppo di qualche giovane portiere scalpitante di lezama.    Edobarrieta 1983

    RispondiElimina
  2. Ciao Edobarrieta, grazie per i complimenti, ultimamente sto imparando a smanettare con i programmi di grafica web e ho deciso di rifare il template del sito, che francamente era un po' troppo semplice (ed era stato sempre lo stesso fin dall'apertura); sono felice che ti piaccia, ho speso un bel po' di tempo per farlo e mi fa piacere vedere che il frutto del mio lavoro viene apprezzato!Yeste non so cosa farà, ha offerte dalla Turchia e dagli emiri...io lo avrei confermato in ogni caso, ma c'è da dire che il giocatore ha rifiutato alcune offerte piuttosto generose del club.Riesgo sinceramente mi è sempre sembrato piuttosto scarso, quindi preferirei che fosse promosso un giovane del vivaio; è pur vero che Iraizoz è titolare inamovibile, mentre un giovane ha soprattutto bisogno di giocare. Il dilemma è notevole: prendere un secondo senza pretese o promuovere una promessa sapendo che giocherà poco o nulla? Messa così la questione, l'ipotesi Riesgo non sembra poi la peggiore.

    RispondiElimina
  3. utente anonimo28 maggio 2010 16:10

    bella Edo complimenti per la nuova grafica!!!!  son giunte anche a me voci sul fatto che la "colpa" del mancato rinnovo di Yeste non sia solo della società, speriamo il suo posto sia preso velocemente da un giovane canterano....Franz

    RispondiElimina
  4. Grazie Franz! Non so quanto quelle voci siano vere (la fonte è quella che è...), però sentendo anche i commenti dei tifosi sembra che Yeste non si sia comportato benissimo. Sicuramente il suo posto sulla fascia sarà preso da un giovane, spero tanto che Muniain possa giocare di più e maturare ulteriormente.

    RispondiElimina