martedì 12 agosto 2008

Zubiaurre in prestito all'Elche.

Era già da molto tempo che Caparros aveva espresso il suo pensiero su Zubiaurre, considerato dal tecnico di Utrera un giocatore valido e potenzialmente utile alla causa ma che, a causa dello stop di un anno e mezzo a causa del noto contenzioso tra Athletic e Real Sociedad, ha perso il ritmo partita e difficilmente potrebbe ritrovarlo coi Leoni, chiuso com'è da quel fenomeno che risponde al nome di Andoni Iraola. Jokin caldeggiava dunque una cessione in prestito del buon Iban, terzino destro che, non scordiamocelo, ha militato in tutte le rappresentative giovanili della Spagna e sembrava un ottimo prospetto quando giocava coi cuginastri giputxi, e adesso è stato accontentato. Dopo essere stato accostato al Recreativo, Zubiaurre è stato infine ceduto per questa stagione all'Elche, squadra di Seconda Divisione nella quale potrà ritrovare quella condizione che non è mai riuscito a recuperare a Bilbao. Il prestito non prevede il diritto di riscatto, dunque Iban il prossimo anno tornerà alla casa madre con la speranza di essere nuovamente un giocatore "vero" e di poter avere più occasioni per mettersi in mostra. La decisione di Caparros mi sembra indicativa del fatto che il mister non voglia liberarsi del giocatore, ma intenda anzi rivitalizzarlo per farne un credibile vice-Iraola (anche per non abbattere il valore economico del calciatore), ruolo nel quale sta adesso testando Murillo, un elemento di cui personalmente farei a meno anche da domani; visto che attualmente non ci sono spazi per Zubiaurre, meglio mandarlo in prestito che tenerlo un'altra temporada a riscaldare panchine e tribune. A parer mio potrebbe essere la mossa giusta. La gestione del giocatore mi è sempre sembrata assurda (ricordo che, dalla sua presentazione ufficiale, ha giocato la miseria di 3 partite ufficiali in un anno e mezzo) e trovo che questo prestito sia arrivato anche troppo tardi. Era evidente che Iban non era più abituato a giocare incontri veri, ma è altrettanto innegabile che non è stato fatto alcun tentativo per recuperarlo; Gurpegi, rientrato dopo 2 anni di stop, ha subito giocato da titolare, per esempio. Lungi da me paragonare, per importanza in campo e carisma, Carlos con Zubi, tuttavia l'ostracismo di tutti verso il terzino di Mendaro mi ha sempre lasciato perplesso, quasi come se la nuova dirigenza mal tollerasse un elemento venuto a costare 5 milioni per colpa del presidente precedente. Auguro con tutte le mie forze al ragazzo di far bene all'Elche e di tornare a Bilbao per riprendersi una maglia e poter così coronare il suo sogno ancora irrealizzato, esordire cioè al San Mamés con la camiseta zurigorri.

1 commento:

  1. utente anonimo13 agosto 2008 18:47

    Ciao,mi farebbe piacere inserire il tuo sito tra i preferiti del mio Blog:è possibile?
    Ho creato un Blog dal nome Calcio Internazionale.
    Questo è l'indirizzo se ti fa piacere:
    http://vojvoda-calciointernazionale.blogspot.com/
    Ciao;-)

    RispondiElimina