lunedì 8 gennaio 2007

17a giornata: Mallorca 1-3 Athletic.

Mallorca: Prats; Varela, Ramis, Nunes, Fernando Navarro; Jonás (58’ Máxi) , Pereyra, Ibagaza, Jankovic (75’ Jordi López); Arango, Víctor (58’ Diego Tristán).
Athletic: Aranzubia; Expósito, Prieto, Sarriegi, Casas; Murillo, Iraola, Javi Martínez, Yeste (87’ Amorebieta), Garmendia (77’); Urzaiz (73’ Aduriz).
Reti: 30’, 52’ Urzaiz, 81’ Arango, 83’ Etxeberría.
Arbitro: Pérez Burrull.

Stratosferico Urzaiz. Nel giorno della sua 400° partita ufficiale in maglia biancorossa, l’ariete di Tudela mostra ancora una volta che non sempre l’età anagrafica corrisponde a quella biologica e con due cabezazos imperiosi regala all’Athletic un’importantissima vittoria sul campo del Mallorca, rivale diretta in chiave salvezza. Un elogio doveroso lo merita anche mister Mané: da quando siede in panchina, i biancorossi sono un’altra squadra. Pressing alto, fase difensiva che inizia spesso dalla trequarti avversaria, reparti molto corti, velocità di manovra e verticalizzazioni rapide, insomma tutto quello che i tifosi sapevano essere nelle possibilità di questi ragazzi ma che non si era visto neppure l’anno scorso con Clemente. La partita dell’Ono Estadi è specchio fedele di questo Athletic trasformato soprattutto nella mentalità. I bilbaini, infatti, prima controllano agevolmente la manovra, quindi passano alla mezz’ora grazie ad un puntuale colpo di testa di capitan Isma su angolo di Yeste. I mallorquini tentano una reazione, piuttosto disordinata in verità, e producono ben poco, subendo anzi i veloci contropiedi dei rojiblancos; solo in chiusura di tempo i padroni di casa vanno vicini al pari, ma Exposito è provvidenziale nel salvare sulla linea una conclusione di testa di Ramis, ancora su angolo. L’inizio della ripresa vede un Athletic determinato nel cercare il raddoppio che chiuderebbe la contesa, raddoppio che arriva puntuale dopo nemmeno 10 minuti: punizione dalla destra di Yeste, Urzaiz si libera di Ramis e anticipa di testa Prats, siglando il suo 125° gol liguero con la camiseta zurigorri. I baschi addormentano la partita, i malllorquini non hanno la forza per portare attacchi convinti alla porta di Aranzubia, tanto più che la coppia Prieto-Sarriegi non lascia spazi aperti e che anche i due mediani, in special modo Murillo, tappano tutti i buchi. A 10 minuti dal termine, tuttavia, Arango trova una deviazione sfortunata di Exposito che vale l’1-2. Quando tutti sono ormai convinti di assistere ad un finale incandescente, il “Gallo” Etxebe approfitta di un retropassaggio corto di Ramis (partita da incubo la sua) per scavalcare con un pallonetto Prats e depositare poi nella porta sguarnita. 3-1, 4100° gol in Liga per l’Athletic. L’unica nota negativa della giornata è rappresentata dalle vittorie di Depor, Betis e Real Sociedad, che ingarbugliano ancor di più la situazione in coda, tuttavia non possiamo che gioire per questa seconda vittoria in trasferta consecutiva, che apre nel migliore dei modi il 2007 dei Leoni. Speriamo che il nuovo anno sia in tutto diverso da quello che lo ha preceduto.

6 commenti:

  1. Lo trovi su Rojadirecta.com, sezione Resumenes.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo9 gennaio 2007 16:26

    Kaixo, zer moduz!!! Nongoa zara? zergatik gustatzen zaitut athletic?
    Nire ustez oso ondo. Beno ondo ibili laguna. ikusi arte eta GORA ATHLETIC!!!!!

    RispondiElimina
  3. Sono molto contento per il ritorno dei baschi!! Urzaiz stratosferico..

    RispondiElimina
  4. Gracias pero no entiendo el euskera...yo se solo decir kaixo, agur y poco mas! Pues escrivir en ingles o en castellano?
    Beti aupa Athletic!!!

    Isma è Isma ;)

    RispondiElimina
  5. Scopro da poco questo splendido blog. Felice di averlo trovato.
    Stavrogin

    RispondiElimina