lunedì 1 marzo 2010

La maglietta del decennale.



Problemi di connessione mi hanno impedito di vedere la partita di ieri, proprio come era successo per quella di giovedì contro l'Anderlecht. Lo 0-0 a Siviglia è buono, specie se si considera il rendimento dei Leoni in trasferta, ma con un uomo in più per quasi 40 minuti (Romaric è stato espulso al 7' del secondo tempo) forse era lecito attendersi qualcosa di meglio. Caparros invece ha impostato una condotta di gara conservativa perfino in superiorità numerica, atteggiamento esplicitato da una frase post-partita del mister che dice tutto: "Il Siviglia è pericoloso anche in 10". Si rimanda alle prossime puntate per conoscere il pensiero di Jokin sul Barça in 9 o sul Real in 8. In ogni caso è un pareggio che fa morale, anche perché permette di riprendere subito quota dopo la colossale scoppola buscata a Bruxelles. Di seguito vi posto il video delle azioni principali della partita.



Parlando d'altro, come potete vedere dall'immagine che apre il post sono pronte le magliette celebrative del decennale della Peña Leones Italianos. Il disegno è opera di Kukuxumusu, un gruppo di designer celeberrimi nei Paesi Baschi per le loro figure-cartoon, ed è corredato dalla scritta "10 urte zurekin", in basco "10 anni con te". Le maglie sono in cotone rosso e costano 15 € per i soci e 20 € per i non soci. Per informazioni potete rivolgervi direttamente a me lasciando un commento a questo post.

24 commenti:

  1. utente anonimo1 marzo 2010 13:25

    Edo l'ho vista fortunatamente su Sky ed è stato abbastanza umiliante vedere che con un uomo in più al secondo cambio c'erano Caparros e un suo collaboratore che dicevano con un gesto di uscire lentamente a Gurpegi....si poteva vincere con un allenatore normale

    RispondiElimina
  2. Sinceramente mi è bastato leggere i cambi fatti da Caparros con l'uomo in più per capire a cosa ha pensato il nostro mister dopo l'espulsione di Romaric...ottenere un punto a Siviglia non è affatto male, ma giocare per difendere lo 0-0 in 11 contro 10 è roba che nemmeno il peggior Trapattoni avrebbe fatto. Dal servizio sulla partita ho visto un ottimo Iturraspe, che nelle ultime partite mi era sembrato in netta crescita: me lo confermi?

    RispondiElimina
  3. utente anonimo1 marzo 2010 19:43

    Sì Edo io non conoscevo Iturraspe e pensavo fosse uno di quei giocatori destinati ad andare in prestito in squadre minori e invece nel primo tempo in particolare mi ha davvero impressionato per semplicità e allo stesso tempo qualità delle giocate, peccato per quel gol sbagliato ma devo dire che con Javier fa un ottima coppia di centrocampo

    RispondiElimina
  4. A me Itu piace moltissimo: è un centrocampista dinamico, dotato di buona tecnica e con un'ottima visione di gioco. Mi ricorda un po' Busquets, anche per il fisico, tuttavia è più regista rispetto al catalano. Spero che abbia più occasioni per giocare in futuro.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo2 marzo 2010 15:38

    Concordo su Iturraspe, ha bisogno di minuti per inserirsi nei meccanismi della squadra. Fosse per me entrerebbe titolare fisso al posto di Orbaiz per il resto del campionato. Credo che Caparros lo capirà presto se il ragazzo continua così. Le prossime 3 partite sono accessibili, riuscissimo a venirne fuori con 6 o 7 punti ci si diverte fino alla fine.. Saluto tutti.   karmine74

    RispondiElimina
  6. utente anonimo3 marzo 2010 11:44

    premetto non ho visto la partita, per quello che ho letto siamo stati arrendevoli come spesso con Caparros, si poteva rischiare il tutto per tutto non avevamo nulla da perdere il quarto posto visto il Siviglia dell'ultimo periodo non sarebbe stato utopico.....

    Franz BG

    RispondiElimina
  7. utente anonimo5 marzo 2010 00:09

    ciao

    fantastica la maglietta !
    come faccio ad averla?

    ti lascio la mia mail

    steromag@yahoo.com

    ciao grazie
    stefano

    RispondiElimina
  8. Karmine74: concordo pienamente con te, sia su Iturraspe che sui prossimi impegni che attendono l'Athletic.

    Franz: hai centrato alla perfezione uno dei limiti principali di Caparros, la poca ambizione. Con un po' di coraggio in più avremmo potuto fare nostri i 3 punti.

    Stefano: ti mando subito una mail ;)

    Infine volevo far notare la figura di merda rimediata dall'Athletic nell'amichevole con il Paraguay, non per il risultato (3-1 per i sudamericani) quanto perché Caparros ha schierato le riserve e i ragazzini del Bilbao Athletic, beccandosi critiche a non finire sui media. Un'operazione davvero infelice a livello di immagine, che nuoce al prestigio internazionale della squadra. Capisco che non spremere ulteriormente i titolari sarebbe stato deleterio, ma una via di mezzo era davvero impraticabile?

    RispondiElimina
  9. Stefano: Gmail non mi invia il messaggio, forse mi hai scritto male l'indirizzo? Dice che l'account steromag@yahoo.com non esiste...

    RispondiElimina
  10. utente anonimo7 marzo 2010 21:43

    Ciao, interessato alla maglietta.

    mi invii iscruzioni per acquisto: hgwxx_7@alice.it

    Accetti paypal o postepay?

    Thx
    Luka

    RispondiElimina
  11. utente anonimo9 marzo 2010 20:07

    proviamo con questo indirizzo :

    steromag@gmail.com

    grazie ciao!
    stefano

    RispondiElimina
  12. utente anonimo10 marzo 2010 10:47

    ...ce l'abbiamo in quel posto....Caparròs ha rinnovato per un altro anno.
    Pace, un'altra stagione di non-gioco anche se i risultati sono dalla sua parte. E dire che con la rosa a disposizione, a parere mio, l'Athletic dovrebbe dare spettacolo tutte le domeniche...
    Gianmarco

    RispondiElimina
  13. utente anonimo10 marzo 2010 19:12

    Io non sono certo un fanatico di Caparros ma il suo lavoro negli ultimi tre anni è stato evidente, ha dato i suoi frutti e ne darà altri. Jokin non è un genio ma merita rispetto. Chi pensa che l'Athletic attuale dovrebbe dare spettacolo tutte le domeniche travisa la realtà. E poi lo spettacolo che cos'è? Mi venga spiegato una buona volta, Per me lo spettacolo è stato vedere il San Mames alla fine di Athletic-Real Madrid dopo aver infinocchiato in quel modo quei boriosi dei blancos. Sarà forse che il mio tifo è legato a una visione più romantica del calcio e a valori extra-calcistici preponderanti, ma certi discorsi proprio...

    RispondiElimina
  14. utente anonimo10 marzo 2010 21:11

    beh, ti dirò, non è questione di visione romantica o meno...
    certo, i risultati, come quello ottenuto contro il real in casa (peraltro ottenuto dopo 90 minuti di pallonate madridiste) fanno godere come ricci, però mi aspetterei di vedere qualcosina in più a livello di squadra...
    Personalmente, domenica ho visto il primo tempo della partita contro il valladolid: 2-0 ottenuto senza troppi patemi ma anche senza uno straccio di bel gioco... quando un mister capace ha a disposizione una rosa, a mio avviso, di buon livello come quella dell'athletic, dovrebbe fare di più che non cercare la testa di llorente con lanci lunghi o dei gol da calcio piazzato... date a del neri (per esempio...) un paio di esterni come susaeta e de marcos, una mezzapunta tecnica come yeste e un buon centravanti come il nando (tralasciando gli altri elementi di valore come muniain, gurpegui, iraola ed altri) e potrebbe veramente massacrare sul piano del gioco parecchie formazioni più blasonate e finanziariamente migliori della nostra..
    probabilmente io sto travisando la realtà, ma certe cose mi piacerebbe vederle dalla mia squadra del cuore...
    con simpatia.
    Gianmarco

    RispondiElimina
  15. Ciao ragazzi, intervengo solo ora ma sono in un periodo davvero incasinato. Io la penso al 100% come Gianmarco: con una rosa come quella dell'Athletic sarebbe doveroso pretendere di più. Anonimo (non so come altro chiamarti, mi spiace), nessuno qui non porta rispetto a Caparros o lo critica per partito preso, ma visto che parliamo di calcio, che comunque è un gioco, credo di poter esercitare il mio diritto di critica civile al miste (tenendo presente che non sono un giornalista sportivo e nemmeno un allenatore, per cui il mio parere conta zero). Il lavoro di Jokin ha dato frutti evidenti, è vero: stabilità dopo il biennio nero, una finale di Copa e il ritorno in Europa (per quanto questi due eventi siano stati alquanto casuali); e questo nessuno lo nega. Il problema di avere un tecnico come Caparros si è visto al momento di far fare alla squadra il salto di qualità, salto che, prescindendo dall'ottima posizione in Liga attuale, non è assolutamente avvenuto. Di big match vinti ne ricordo due, il 3-0 di Copa al Siviglia l'anno scorso (forse la miglior partita con Jokin) e l'1-0 di quest'anno al Madrid, una vittoria peraltro assolutamente immeritata. Per il resto le abbiamo sempre prese sonoramente e quando abbiamo dovuto fare più del compitino (difesa+lanci a caso) abbiamo rimediato figure barbine, vedi finale di Copa, doppia finale di Supercopa e Anderlecht. Tutto ciò per tacere di un gioco tra i peggiori della Liga, pur potendo contare su individualità di rilievo (Javi Martinez, Susaeta e Llorente, solo per fare tre nomi, non li hanno da molte parti). Io non dico che vorrei il maifrediano champagne, ma almeno una proposta calcistica diversa dal pelotazo, sì. Con Caparros si frustrano le potenzialità di una rosa che potrebbe tranquillamente lottare per il terzo posto, visto cosa combinano Valencia e Siviglia quest'anno; ma se continuiamo a vivacchiare sfruttando un corner o la spizzata di Nando, andiamo poco lontano. A Jokin manca la mentalità, come si è visto a Siviglia quando, in 11 contro 10, si è palesemente accontentato del punto quando avremmo potuto battere un rivale diretto per i posti importanti. Poi ripeto, complimenti a lui per i risultati che sta mietendo, visto che ci troviamo a lottare per posizioni inimmaginabili solo l'anno scorso (ma qui dobbiamo "pesare" l'evidente abbassamrento qualitativo della Liga e il calendario, che ci mette di fronte alle squadre più scarse all'inizio). Ciao a entrambi, un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. utente anonimo10 marzo 2010 23:50

    Edo concordo con te, anche se secondo me il 4 posto forse sarebbe troppo....

    Resa

    RispondiElimina
  17. Ciao Resa, secondo me quest'anno c'è un'occasione incredibile, per le squadre di seconda fascia, di centrare la Champion's: il Siviglia ha un grande organico ma un allenatore mediocre (Manolo Jimenez non è tanto differente da Caparros), il Valencia gioca bene una partita su tre, il Villarreal è disperso (evidentemente il problema non era Txingurri Valverde) e le altre pretendenti sono tutte formazioni del livello dell'Athletic, o anche più basso, che presumibilmente stenteranno a reggere a lungo in vetta. Ai Leoni è bastato tenere un buon passo in casa, specialmente nelle ultime giornate quando si è giocato contro Xerez, Tenerife e Valladolid, per farsi sotto in classifica. Demeriti altrui e un generale livellamento verso il basso della Liga hanno fatto sì che un Depor tutt'altro che Super e un Maiorca poco più che onesto siano in zona europea in compagnia dei baschi; logica vorrebbe che Siviglia e Valencia si piazzasserro nei due posti Champion's lasciati liberi da Barcellona e Real, ma visto l'andamento delle due (ex?) grandi non sarei stupito se almeno una tra Maiorca, Depor e Athletic riuscisse a inserirsi. Se avessimo un altro tipo di allenatore ci farei un pensierino, mentre così credo onestamente che i biancorossi faranno già molto a piazzarsi quinti o sesti.

    RispondiElimina
  18. Ciao! Mandi anche a me le istruzioni per avere la maglietta?

    Grazie

    Luca Zacchi

    l.zacchi@gmail.com

    RispondiElimina
  19. utente anonimo12 marzo 2010 11:58

    Ciao a tutti i baschi d'Italia! Vorrei esortare a non inventarci divisioni sterili tra pro e contro-Caparros. Sosteniamo l'Athletic, anche se a distanza, in queste ultime 13 importantissime partite di Liga. Aupa Athletic e forza Jokin, che l'anno prossimo devi farci fare una figura migliore in Europa, un piccolo debito che devi saldare. Io sono sempre ottimista. Saluti con tanta simpatia.   Karmine74

    RispondiElimina
  20. utente anonimo12 marzo 2010 12:11

    P.S. Finisco di leggere ora il tuo ultimo post sul rinnovo del mister. Mi fa piacere vedere che ricalchi quanto già da me precedentemente scritto sul buon senso di legare il rinnovo alla scadenza del quadriennio del mandato Macua. Qualche volta il buon senso riesce ancora a prevalere. Mi consola. Rinnovo i saluti. Karmine74

    RispondiElimina
  21. Aupa Athletic! Si può discutere tutto ma non il sostegno alla squadra!
    Aupa Lemona!

    Luca Zacchi, Roma

    RispondiElimina
  22. Ciao Karmine, seconde me le discussioni non sono mai sterili, anzi, danno un po' di pepe al blog; d'altra parte ci si confronta giusto per cazzeggiare e per esprimere diverse visioni del calcio, non certo perché si vuol andare contro al mister o addirittura alla squadra! Le chiacchiere sono il sale dello sport, almeno nella dimensione da bar in cui le intendo io (mentre evito le trombonate degli pseudo-opinionisti) e trovo stimolante potermi confrontare con persone che la pensano diversamente da me - non per convincerle, sia chiaro -, anche perché altrimenti ogni discussione rischia di diventare uno sbrodolamento quasi autoreferenziale del tipo "come siamo forti, come siamo belli, com'è ganzo Caparros ecc ecc". Tutto ciò ovviamente prescinde dal sostenere l'Athletic, cosa che si fa sempre e in modo incondizionato; gli allenatori passano, la zurigorri resta.
    Che il rinnovo di Caparros fosse da intendere per un solo anno è, come dicevi, la scelta più logica e anch'io sono felice che sia stata fatta.

    Luca: aupa Athletic eta aupa Lemona!

    RispondiElimina
  23. utente anonimo13 marzo 2010 14:16

    Spero solo che prima del cambio societario non vengano venduti i giocatori migliori, perchè abbiamo un grande potenziale per i prossimi 5-6 ANNI!
    saluti

    Resa

    RispondiElimina
  24. utente anonimo23 marzo 2010 17:31

    ciao sono interessato a comprare la maglietta ....mi dici come posso fare.....aspetto tue notizie ciaogiuseppe guzzettamezzaparola@libero.it

    RispondiElimina