mercoledì 22 marzo 2006

Il caso Zubiaurre.

Non ho seguito nel tempo l'evolversi del caso Zubiaurre ed è dunque tempo di fare il punto di questa brutta vicenda, che non può non suscitare almeno un po' di simpatia verso il suo protagonista. I fatti: Iban Zubiaurre, 23 anni, promettente terzino destro della Real Sociedad, si libera a parametro zero e firma nel giugno scorso un contratto con l'Athletic. La Real non ci sta, sostiene che il contratto del giocatore lo legava a San Sebastian fino al 2006 e ricorre in giudizio, chiedendo 30 milioni di euro di risarcimento dal calciatore. L'Athletic dichiara di essere pronto a pagare per il trasferimento e offre prima 500.000 euro, quindi alza la cifra ad 1 milione e 500.000 euro, non male per un ragazzo con sole 14 presenze in Prima Divisione. Niente da fare, la Real ribadisce il suo "Niet!" e giocoforza si va in tribunale. Zubiaurre, disperato, si allena con un club di Segunda B ma medita di lasciare il calcio, anche perchè la richiesta dei txuri-urdin, se accettata, lo rovinerebbe economicamente. La sentenza arriva il 10 marzo: Zubiaurre e l'Athletic, in quanto responsabile indiretto, sono condannati a pagare 5 milioni di euro per il tarsferimento. Le due società presentano immediatamente ricorso, i donostiarri perchè vogliono di più e i bilbaini perchè intendono pagare meno. In attesa della sentenza definitiva, Zubiaurre continua a non poter giocare. E' solo un ragazzo, ha sbagliato e deve pagare, tuttavia trovo profondamente ingiusto che il suo vecchio club lo abbia ridotto, come ha notato giustamente Lamikiz, in stato di semi-schiavitù. Spero di vederlo presto in campo e spero anche che possa rimanere nell'Athletic per molti anni a venire.

11 commenti:

  1. utente anonimo28 marzo 2006 15:46

    Bè in schiavitù...
    L'errore l'ha fatto l'Athletic che l'ha presentato, se la dovevano risolvere dietro le quinte (come fece la juve per Emerson).
    Ora se l'Athletic lo vuole davvero paga.

    Aurrera Gipuzkoa!

    RispondiElimina
  2. utente anonimo28 marzo 2006 15:48

    Oh complimenti per il blog.
    Davvero, è una figata.
    Però sempre
    Aurrera Gipukoa!

    RispondiElimina
  3. Io dico solo che, da calciatore dilettante e appassionato si sport, soffro per lui e per la sua condizione (a prescindere dalla querelle Athletic-Real Sociedad) perchè riesco a capire quanto possa sentirsi frustrato questo ragazzo, e me ne dispiaccio molto.

    PS grazie dei complimenti e occhio a non retrocedere, giputxi, che il prossimo anno mi dispiacerebbe non darvene 3 al San Mamés... :)

    RispondiElimina
  4. utente anonimo30 marzo 2006 10:48

    Capisco anche io che possa sentirsi frustrato. Ma qualcuno voleva fare il furbo e a questo punto la Real (perso per perso il giocatore) prova a monetizzare. L'Athletic già ci scippò Joseba.
    Speriamo di salvarci, certo a ripensare all'equipazo che arrivò 2o tre anni fa ho quasi i brividi...
    Aurrera Gipuzkoa!

    RispondiElimina
  5. Dispiace anche a me per il ragazzo. Infatti m'incavolerei di più con i suoi consulentibarraconsiglieri.
    Mentre qualche mese ero convinto in un recupero Athletic, il sospetto che alla concha stia maturando il dramma della segunda è molto forte. E' un vero peccato se dovesse saltare il derby l'anno prossimo.
    Grazie EDO per il pezzo.

    RispondiElimina
  6. Anonimo (se ti firmi lo preferisco), Joseba venne pagato fior di quattrini e se proprio vuoi parlare di scippi pensa ad Agirretxe (promettentissimo giovana dell'Athletic fregato dalla Real Sociedad a 0... conta già diverse presenze ed un gol con la prima squadra).
    Antonio: prego! Gli ultimi risultati sembrano premiare l'Athletic e punire la Real, tuttavia credo che la rosa biancoblù sia sufficiente per salvarsi. A Cadice e Maiorca non hanno Nihat...

    RispondiElimina
  7. Mi sono registrato!
    Il problema è che Nihat quest'anno non è efficace come prima dell'infortunio, sarà che la squadra non gira e che lui ha già firmato per il Villareal per la prossima temporada...
    Occhio che qualche semi-fenomeno ce l'hanno pure Cadice (Estoyanoff) e Maiorca (Arango).
    Ikus arte

    RispondiElimina
  8. Un fenomeno vero ce l'avete voi: Oskitz Estefania. Giocava in nazionale giovanile con Fabregas e altri mini-campioni, poi si è infortunato e non gioca da tempo. E' straforte, lo vorrei tanto in biancorosso.

    RispondiElimina
  9. Purtroppo si è sfondato ad inizio stagione...
    E' un'annata balorda, speriamo di riuscire a salvarci, intanto sabato 3 pere al Malaga.
    Aurrera Gipuzkoa!
    Sotto col Madrid...

    RispondiElimina
  10. utente anonimo4 aprile 2006 16:50

    Estoyanoff è fortissimo, lo vedrei bene a fraseggiare col Grande Yeste

    RispondiElimina
  11. purtroppo per te (a meno che tu non sia tifoso del Cadice e non sogni un passaggio in gialloblù di Yeste), Estoyanoff è uruguagio e nell'Athletic non lo vedrai mai giocare (sempre che la scoietà non cambi la regola dei giocatori baschi, ma credo che a Bilbao scoppierebbe la rivoluzione :) ).

    RispondiElimina