mercoledì 21 giugno 2006

Il pagellone del campionato 2005-06: i difensori.

Ustaritz 7,5: portato in prima squadra da Clemente a gennaio, il giovane centrale biscaglino si è imposto da subito e ha conquistato stabilmente un posto nell'undici titolare, contribuendo in modo importante alla salvezza e alle buone prestazioni difensive dell'Athletic nel girone di ritorno. E' giovane ma non giovanissimo (23 anni) e può davvero diventare l'erede dei grandi centrali baschi come Alkorta, Goiko e Rios, a cui somiglia nelle caratteristiche di arcigno marcatore. In prospettiva, la coppia formata da lui e da Amorebieta può diventare una delle migliori della Liga.

Luis Prieto 7:
in difesa non è mai stato sicurissimo e ha mostrato le sue solite lacune, tuttavia quest'anno ha tenuto a galla la squadra grazie alle sue 4 reti che hanno fruttao ben 7 punti alla causa biancorossa. Come centrale non è di certo il meglio presente su piazza, tuttavia può essere una buona chioccia per i giovani e può sempre fare comodo come primo ricambio. In ogni caso, uno dei protagonisti di questa stagione balorda.

Amorebieta 7:
Clemente lo ha schierato spesso nel ruolo di terzino sinistro che francamente lo limita un po', tuttavia Nando ha disputato un'ottima stagione e si è meritato la piena riconferma nei ranghi della prima squadra. A parer mio, le sue caratteristiche spingerebbero per un impiego da centrale al fianco di Ustaritz, ma El Rubio, vista la scarsità di difensori laterali mancini, lo ha impiegato in quella posizione ricevendo buone risposte. Mi ripeto: se torna centrale, può formare con Ustaritz davvero una gran coppia.

Iraola 6,5:
meno positivo rispetto alle ultime due stagioni. Andoni ha sempre dato il meglio di sè come terzino di spinta, mentre quest'anno è stato spesso avanzato sulla linea di centrocampo e non ha convinto, anche perchè ha un passo e un modo di giocare che mal si adattano con le caratteristiche che si richiedono ad un'ala. Non per niente, ha giocato le migliori partite (e ha segnato i suoi 3 gol) quando è stato schierato nel ruolo naturale. Vista l'annata deludente di Exposito, si consiglia un suo pronto ritorno al lato destro della difesa.

Murillo 6,5:
dopo diverse stagioni deludenti, quest'anno Ander ha finalmente inciso. Per farlo ha dovuto essere reinventato mediano, posizione nella quale la sua buona tecnica riesce a sposarsi al meglio con la capacità di contrastare che ha nel suo DNA di difensore centrale. Al centro della difesa, però, aveva sempre reso pochino a causa del fisico minuto e di uno stacco di testa non adeguato, difetti che riesce a mascherare bene a metà campo. Un buon ricambio per Orbaiz e Gurpegi.

Lacruz 5,5:
ha giocato molto (quasi il doppio dell'anno scorso) e Clemente è sembrato apprezzarlo come terzino destro, tuttavia resto convinto che debba essere una riserva e stop. Tecnicamente modesto, fisicamente poco dotato, non ha le doti per giostrare come centrale e credo che Iraola a destra sia 1000 volte più forte. Si vede che non mi sta molto simpatico?

Exposito 5:
acclamato in estate come il figliol prodigo, il cavallo di ritorno dall'Osasuna ha disputato una temporada assolutamente anonima sotto tutti i punti di vista. L'ho visto giocare dal vivo e mi è sembrato un giocatore modesto, passabile nella fase difensiva ma del tutto mediocre quando si tratta di spingere sulla fascia. Una riserva, ma nulla più.

Casas 4,5:
confermo il voto dell'anno scorso e l'opinione negativa che ho di lui. Tecnicamente è proprio scarso e spinge in maniera elementare, senza quelle accelerazioni veementi che sono vitali per un terzino di oggi. Anche in difesa non è granchè e ciò spiega perchè Clemente abbia fatto giocare sull'out mancino il magazziniere, suo nipote e anche un ragazzo che passava davanti al San Mamés. Urgono rinforzi, perchè giocare con questa linea di sinistra anche il prossimo anno sarebbe davvero una tragedia.

Tarantino 4:
tre partite, due espulsioni e il prestito al Numancia in Segunda.

1 commento:

  1. utente anonimo6 luglio 2006 19:43

    Complimenti per il blog. Premesso che ho avuto l' opportunità di vedere l'Athletic solo nelle gare trasmesse da Sky, provo a dire la mia. Son d'accordo su ustaritz: dopo l'esordio terribile all' Anoeta ha mostrato fisico e senso della posizione, però Luis Prieto, male quest'anno, gli anni scorsi mi era parso addirittura uno dei difensori più sicuri dell' intera Liga. amorebieta anch'io lo vedrei meglio al centro, perchè a sinistra è davvero limitato, però a volte è veramente scomposto. Murillo è vero che fa meno danni a centrocampo, però appena spunterà uno con più qualità credo proprio che dovrà sloggiare. Lacruz è deboluccio, Exposito anonimo, mentre non sarei così drastico su Casas: non ha grossi squilli, però mi sembra tatticamente accorto e abbastanza sveglio.

    RispondiElimina